Attività

estive

Sei qui:

ARRAMPICATE

Sassolungo di Cibiana 2413 m

Cibiana di Cadore, forcella Cibiana.
Sulla parete nord sono state tracciate numerose vie. Questa è la prima diretta, aperta nel 1961 da Marino Bianchi Fuzigora con Erwin Urban.

Rocchetta Alta di Bosconero 2412 m

Forno di Zoldo, rifugio casèra Bosconero.
Forest Gump è una impegnativa via che si sviluppa sul versante nord, prossima allo spigolo. I primi salitori, gli sloveni Luca Krajnc e Luca Lindic, l’hanno aperta nel 2012 in 4 giorni e ripetuta il giorno seguente in libera.

Sasso di Toanella 2430 m

Forno di Zoldo, rifugio casèra Bosconero.
Cima slanciata ed elegante, nascosta, poco frequentata. Sulla parete nord, Giuseppe Da Damos e Piero Sommavilla tracciarono una bella via nel 1964, resa più impegnativa dalla variante dei primi ripetitori, Paolo e Flavio Bonetti.

Spiz di Mezzo 2324 m

Forno di Zoldo, piàn de la Fopa (Val Pramper).
Arrampicata classica, elegante e logica nello sviluppo, con difficoltà costanti, aperta nel 1967 da Gianni Gianeselli con Sommavilla e Viel. Citata tra le vie più belle delle Dolomiti.

Tàmer Davanti 2496 m

Forno di Zoldo, loc. Pralongo.
I Tàmer sono poco frequentati dagli arrampicatori, per la relativa lontananza degli attacchi, ma offrono molte possibilità, anche tecnicamente impegnative. Al centro dello spigolo arrotondato del Torrione nord del Tàmer Davanti, sale una bella ed elegante via diretta aperta nel 1974 da Paolo e Flavio Bonetti e Paolo Lazzarin.

Pala delle Masenade 2413 m

Zoldo Alto, passo Duran, rifugio Carestiato.
Una via classica in Moiazza, piuttosto breve ma molto impegnativa, tracciata da Gino Soldà con Hans Kraus nel 1959 al centro della parete, tra due evidenti striature nere.

Pan di Zucchero 2726 m

Zoldo Alto, rifugio Coldai.
Sulla aguzza punta compresa fra Punta Civetta e Torre da lago si svolge uno degli itinerari più interessanti del gruppo, aperto nel 1938 da Paul Liebl e Michel Schober e dedicato a quest’ultimo nel 1950 (Schoberweg). Le difficoltà sono continue di V grado con passaggi ancor più impegnativi.

Civetta 3220 m

Zoldo Alto, rifugio Coldai, sentiero Tivàn.
Arrampicata discontinua ma di grande soddisfazione, in ambiente grandioso, aperta nel 1928 da Fritz Wiessner con H. Kees, lungo la costola che segna il centro della grande parete sul versante orientale della Civetta.

Punta Civetta 2920 m

Zoldo Alto, rifugio Coldai, sentiero Cai n°560.
“Chimera Verticale” è un tracciato, logico ed elegante, che raggiunge la cima di Punta Civetta tra le classiche vie di Aste e di Andrich, con le quali ha in comune lo zoccolo. La via è stata aperta da Alessandro Baù, Geremia, Beber e Malteraglia in 8 giorni nel 2007 e 2008.

Pelmo 3168 m

Selva di Cadore, rifugio Città di Fiume, sentiero Cai n°480.
Venne considerata la via più impegnativa delle Dolomiti quando fu aperta da Felix Simon e Roland Rossi nel 1924 e rimane la via classica del Pelmo, di grande impegno per la lunghezza e le difficoltà costanti. Nel 2011, la parte terminale fu interessata da una frana.

Pelmetto 2990 m

Zoldo Alto, passo Staulanza, sentiero Cai n°472.
Arrampicata in ambiente severo, impegnativa per la lunghezza, ma anche perché la ricerca dei passaggi richiede intuito ed esperienza. La via è stata aperta nel 1936 da Severino Casara, mitico arrampicatore degli anni ’30, con Walter Visentin.

foto r.d.r.

Sassolungo di Cibiana

  • Parete: N
  • Grado:IV e V
  • Dislivello: 500m
  • Tempo di percorrenza: 4 ore

Rocchetta Alta di Bosconero

  • Parete: N
  • Grado: VIII+
  • Dislivello: 650m
  • Tempo di percorrenza: 10 ore

Sasso di Toanella

  • Parete: N
  • Grado: IV e V con passaggi di VI
  • Dislivello: 400m
  • Tempo di percorrenza: 6 ore

Spiz di Mezzo

  • Spigolo: NW
  • Grado:IV e V
  • Dislivello: 400m
  • Tempo di percorrenza: 6 ore

Tàmer Davanti

  • Torrione: N o NO
  • Grado: IV e V con passaggio V+
  • Dislivello: 300m
  • Tempo di percorrenza: 3 ore

Pala delle Masenade

  • Parete: SE
  • Grado: IV e V con passaggi VI
  • Dislivello: 300m
  • Tempo di percorrenza: 4 ore

Pan di Zucchero

  • Parete: E
  • Grado: VI-
  • Dislivello: 400m
  • Tempo di percorrenza: 5 ore

Civetta

  • Parete: NE
  • Grado: IV
  • Dislivello: 700m
  • Tempo di percorrenza: 5 ore

Punta Civetta

  • Parete: NW
  • Grado: IX
  • Dislivello: 600m
  • Tempo di percorrenza: 2 giorni

Pelmo

  • Parete: N
  • Grado: IV e V
  • Dislivello:850m
  • Tempo di percorrenza: 11 ore

Pelmetto

  • Spigolo: NW
  • Grado: III e IV
  • Dislivello:850m
  • Tempo di percorrenza: 8 ore
Klettern u. Bergwandern in Österreich Logo InterregIV Logo Cai Veneto Comune di Forno di Zoldo Comune di Zoppe di Cadore Comune di Cibiana di Cadore Villaggidegliapinistiaustria